HomeSala StampaArchivioResoconto 2009 - 2014CampagneVideoPubblicazioniPrivacy
 I comunicati stampa della Provincia di Parma
Agricoltura
Ambiente, Parchi, Risorse naturali
Cultura
Protezione civile
Scuola
Territorio
Turismo
Viabilità, Trasporti, Infrastrutture
I comunicati stampa della Provincia di Parma

Per la storia delle donne il Premio Daniela Mazza
Alle tesi di Alice Ballante e Lorenza Perini il riconoscimento per ricordare la consigliera provinciale e dirigente d’impresa scomparsa nel 1993.

<
Parma, 19 gennaio 2012 – Daniela Mazza oggi avrebbe compiuto 59 anni, in questo giorno caro a tutti quelli che l’hanno conosciuta, in Provincia si è svolta la cerimonia del premio a lei intitolato, un riconoscimento per due tesi di laurea discusse negli atenei della Regione Emilia-Romagna, sulla condizione e il ruolo delle donne nelle società passate e contemporanee o che approfondiscano il contributo innovativo apportato dal genere femminile alle trasformazioni culturali e sociali. A vincere quest’anno sono state Alice Ballante e Lorenza Perini (assente a causa di una contusione) mentre un altro riconoscimento speciale è andato a Elisabetta Salvini. La consegna si è svolta nella sala Savani alla presenza del presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli insieme all’assessore alle Politiche Sociali Marcella Saccani, Roberto Greci, preside di Lettere e Filosofia, il consigliere regionale Gabriele Ferrari con la collega Gabriella Meo, Michela Bolondi, vicepresidente di Proges. Tutti gli interventi hanno teso a sottolineare il significato del Premio istituito nel 1997, promosso dalla Provincia di Parma in collaborazione con l’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, il sostegno della Società Cooperativa GE.S.IN. di Parma e bandito dall’Università degli Studi di Parma.  “Sono contento di poter ricordare Daniela Mazza ogni anno in occasione di questo premio – ha sottolineato il presidente  Bernazzoli aprendo l’incontro -  In momenti di crisi epocali come questo, dove tutto è messo in discussione, è ancor più importante valorizzare l’esperienza e la storia delle donne, incentivando la ricerca e lo studio. In questo modo crediamo di cogliere a pieno l’impegno che Daniela ha messo nella sua vita”.  “Noi non celebriamo una persona che non c’è più, la ricordiamo per quello che ha fatto, per la sua forza e tenacia, per la sua grande capacità di gesti di amicizia e generosità - ha ricordato Saccani – Una donna che ha dato molto alla politica, conquistando anche ruoli tipicamente maschili e della quale ci piace raccogliere la testimonianza di vita”. “Lo scopo di questo premio è quello di indagare la storia e la posizione delle donne nelle società passate e contemporanee ma anche quello di prendere questa occasione per incentivare l’interesse per i temi di genere in ambiente universitario”. – ha detto il preside Greci  che ha presieduto la commissione ricordando la buona partecipazione ottenuta nell’edizione 2011. Gabriele Ferrari ha in particolare sottolineato l’importanza di questa iniziativa. “Faremo in modo che l’impegno della Regione possa proseguire a partire dal valore di questo premio non solo affettivo ma anche simbolico”. “Le socie che l’hanno conosciuta e che hanno lavorato con lei la ricordano come una donna forte ma anche molto vicina, capace di grandi slanci – ha spiegato Bolondi – poter partecipare a questa iniziativa premiando il lavoro di queste tesi è fonte di orgoglio per il nostro gruppo, lo facciamo con l’auspicio che il valore delle donne sia sempre più riconosciuto nella società.”. Tra i lavori che hanno partecipato sono stati scelti dunque quelli di Alice Bellante, “Quando è di scena la prostituzione: di alcune drammaturgie e spettacoli contemporanei”, presentato al Corso di Laurea in Beni artistici, teatrali, cinematografici e dei nuovi media dell’Università di Parma, e quello di Lorenza Perini, “Il corpo della cittadina. La costruzione del discorso pubblico sulla legge n. 194/1978 in Italia negli anni settanta” presentato al Dottorato di ricerca in Storia e geografia d’Europa dell’Università di Bologna. Inoltre, la commissione ha assegnato un riconoscimento a Elisabetta Salvini, nonostante la sua tesi “Ada e le altre. Donne cattoliche tra fascismo e democrazia”, presentata all’Università di Parma, non fosse stata discussa negli anni previsti dal bando. Salvini, in collaborazione con l’Anpi, rappresentato nell’incontro di oggi dalla presidente Gabriellla Manelli, terrà un seminario di studi sul tema.     Gli estratti delle tesi vincitrici saranno pubblicati nella collana di studi storici SD&S, Società Donne & Storia, diretta da Roberto Greci dell’Università di Parma per le edizioni Diabasis. Durante la cerimonia è stato consegnato il V volume della collana SD&S che raccoglie gli estratti delle tesi vincitrici della scorsa edizione: “Beni fiscali e potere delle donne nel regno Italico: l’imperatrice Angelberga” di Roberta Cimino, e “Vita vinum est. Il controverso rapporto donna-vino a Roma tra 1° secolo a.C. e 1° secolo d.C.” di Irene Sandei.    

Pagine correlate:

» Per la storia delle donne il Premio Daniela Mazza
Alle tesi di Alice Ballante e Lorenza Perini il riconoscimento per ricordare la consigliera provinciale e dirigente d’impresa scomparsa nel 1993.
(da sociale.parma) - ultimo aggiornamento 20 gennaio 2012
» Il Premio Daniela Mazza per la storia delle donne
Alle tesi di Felicia Gugliotta e Stefania Re il riconoscimento per ricordare la consigliera provinciale e dirigente d’impresa scomparsa nel 1993.
(da notizie.parma) - ultimo aggiornamento 19 gennaio 2015
» Premio Daniela Mazza: domani la presentazione del IV volume
L’incontro alle 17 nella sala Savani in Provincia. Iniziativa promossa nell’ambito della rassegna “le donne di marzo 2014”.
(da notizie.parma) - ultimo aggiornamento 23 marzo 2014
» Premio Daniela Mazza: la storia è delle donne
Presentato in Provincia il IV volume della collana Società Donne & Storia. Saccani: Il riconoscimento dedicato a lei esiste per quello che ha rappresentato
(da notizie.parma) - ultimo aggiornamento 24 marzo 2014
» E’ delle donne il marzo della Provincia
Eventi, spettacoli, incontri nella rassegna promossa dall’ente in collaborazione con i soggetti del territorio. Uno dei tre riconoscimenti del Premio Venturini a Lucia Annibali
(da notizie.parma) - ultimo aggiornamento 28 febbraio 2014
» E’ delle donne il marzo della Provincia
Eventi, spettacoli, incontri nella rassegna promossa dall’ente in collaborazione con i soggetti del territorio. Uno dei tre riconoscimenti del Premio Venturini a Lucia Annibali
(da eventi.parma) - ultimo aggiornamento 28 febbraio 2014
» Un premio per le donne
Assegnato oggi in Provincia a Irene Sandei e Roberta Cimino il Premio Daniela Mazza, intitolato alla consigliera provinciale e dirigente d’impresa scomparsa nel 1993
(da notizie.parma) - ultimo aggiornamento 16 giugno 2010
» Premio “Daniela Mazza”: ancora pochi giorni per le domande
Scadenza il 31 agosto. Possono partecipare tesi sulle donne discusse negli atenei di tutta la regione.
(da notizie.parma) - ultimo aggiornamento 19 agosto 2011

data di creazione: 19/01/2012
data di modifica: 20/01/2012
segnala a un amico
versione stampabile

 

in questa pagina...

immagini:


La premiazione (30Kb)


Un momento dell'incontro (36Kb)


La platea (44Kb)

allegati:

Comunicato da scaricare

Intervista a Bernazzoli

Intervista a Ballante

Bernazzoli con le premiate
foto ad alta (420Kb)
La premiazione
foto ad alta (369Kb)
Un momento dell'incontro
foto ad alta (602Kb)
La platea
foto ad alta (559Kb)

  Home / Sala Stampa / Archivio / Resoconto 2009 - 2014 / Campagne / Video / Pubblicazioni / Privacy / 
web design LTT - credits

notizie.parma è un sito di portale.parma - altri siti: eventi.parma
i servizi di portale.parma: calendario degli eventi | filo diretto

^Torna a inizio pagina^

 

 

funzione non attiva