HomeSala StampaArchivioResoconto 2009 - 2014CampagneVideoPubblicazioniPrivacy
 I comunicati stampa della Provincia di Parma
Agricoltura
Ambiente, Parchi, Risorse naturali
Cultura
Protezione civile
Scuola
Territorio
Turismo
Viabilità, Trasporti, Infrastrutture
I comunicati stampa della Provincia di Parma

Gramignazzo: il ponte all’attenzione della Regione
Gazzolo: il nostro interesse è preservare l’infrastruttura. Il punto sui lavori della Provincia.

<
Parma, 10 marzo 2014 – E’ la salvezza del Ponte di Gramignazzo l’obiettivo della Regione, lo ha ripetuto oggi l’assessore alla Protezione Civile e Difesa del Suolo Paola Gazzolo nel corso dell’incontro svoltosi in Provincia, alla presenza del Prefetto Luigi Viana, con gli amministratori e i rappresentanti dei cittadini. Un comitato nato in questa circostanza per contribuire alla salvezza dell’infrastruttura, come hanno detto nella riunione con la quale si è fatto il punto dei lavori in corso.
Dopo la posa delle burghe e dei massi per mettere in sicurezza la pila lesionata, ha spiegato il dirigente della Provincia Gabriele Alifraco, è stata installata la strumentazione per monitorare la struttura. Verranno inoltre effettuate una serie di analisi idrauliche e geologiche sui fondali a monte e a valle del ponte. Questi studi sono necessari per effettuare una diagnosi corretta dell’entità del problema in modo da decidere dove e come intervenire, se solo sul rinforzo della pila o se è anche necessario un intervento alla spalla del manufatto.
“Questo ponte serve alla vita quotidiana delle persone e di quelli che lo utilizzano per spostarsi per lavoro ma anche per il turismo quindi per l’economia locale” ha detto il commissario del comune Sissa Trecasali Luigi Swich. .
Da quando si è verificato l’abbassamento stiamo procedendo in fretta – ha spiegato Fellinila nostra finalità, fatto salvo gli esiti delle indagini, è quella di poterlo riaprire a senso unico alternato”.
Mettiamo a disposizione la nostra esperienza – ha chiarito Tiziano Campanini rappresentante del comitato di cittadini – conosciamo le piene del Taro e del Po e la nostra preoccupazione è che si ripeta quello che accadde nel 1982, una piena devastante che rovescerebbe il ponte con conseguenze molto gravi perché è appoggiato all’argine maestro”.
Il nostro interesse è preservare il ponte – ha assicurato Gazzolo ricordando le risorse stanziate dalla Regione, 200mila euro per la messa in sicurezza della pila – Inseriremo l’infrastruttura nell’elenco di priorità da mandare al ministero per chiedere i finanziamenti sufficienti per concludere l’intervento”.
All’incontro sono intervenuti la consigliera regionale Gabriella Meo che sta seguendo direttamente la vicenda, il sindaco uscente di Roccabianca Giorgio Quarantelli, tecnici della Provincia e del Comune di Sissa Trecasali.

data di creazione: 10/03/2014
data di modifica: 10/03/2014
segnala a un amico
versione stampabile

 

in questa pagina...

immagini:


Il ponte di Gramignazzo: si posizionano gli strumenti di monitoraggio (102Kb)

allegati:

comunicato da scaricare

foto ad alta

  Home / Sala Stampa / Archivio / Resoconto 2009 - 2014 / Campagne / Video / Pubblicazioni / Privacy / 
web design LTT - credits

notizie.parma è un sito di portale.parma - altri siti: eventi.parma
i servizi di portale.parma: calendario degli eventi | filo diretto

^Torna a inizio pagina^

 

 

funzione non attiva